Economia: Ok bando su progetto responsabilità sociale imprese per Pmi

2' di lettura 30/09/2021 - Accompagnare le aziende, soprattutto le piccole e medie, nelle strategie di implementazione e crescita nell'ambito della responsabilità sociale d'impresa, sostenendo quelle che acquisiscono nuove competenze in materia di innovazione organizzativa, introduzione di nuovi modelli di business e l'adozione di bilanci e rendiconti di sostenibilità. È questo lo scopo della delibera che la Giunta regionale ha approvato su proposta dell'assessore alle Attività produttive.

In particolare il provvedimento dà il via libera al bando che fissa i criteri e le modalità per la concessione di un contributo di 100 mila euro per un anno a chi risulterà primo nel punteggio. Lo scopo è quello di individuare un soggetto con comprovata esperienza nel settore che sia in grado di fornire un servizio territoriale ampio in materia, rispondente alle esigenze delle singole realtà aziendali.

Possono presentare domanda di partecipazione le associazioni di categoria, le associazioni no-profit, gli enti bilaterali quali organismi costituiti a iniziativa di una o più associazioni dei datori e dei prestatori di lavoro comparativamente più rappresentative e le Camere di commercio, in forma singola o associata, in possesso di competenza pluriennale in materia di responsabilità sociale d'impresa. La domanda di partecipazione al bando va presentata dal 29 ottobre 2021 al 30 novembre 2021.

L'iniziativa ha l'obiettivo di far compiere un salto di qualità alle aziende affinché la sostenibilità e la responsabilità sociale possano diventare, sempre più, una bussola per orientare la crescita della competitività delle imprese del territorio e rafforzare la loro capacità di fronteggiare shock esterni. Per la Regione, la responsabilità sociale d'impresa è un tema quanto mai attuale e strategico per l'innovazione del tessuto imprenditoriale del territorio, potendo diventare una leva di sviluppo economico anche e soprattutto per le Pmi.

Infine il progetto si lega con la previsione contenuta in SviluppoImpresa, che tende a privilegiare nei punteggi dei futuri bandi, in particolare Por Fesr, quelle imprese che adottano al proprio interno iniziative in tema di responsabilità sociale d'impresa, in sintonia con le indicazioni provenienti dalla nuova programmazione europea.


da Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2021 alle 16:53 sul giornale del 01 ottobre 2021 - 110 letture

In questo articolo si parla di economia, friuli venezia giulia, friuli, comunicato stampa, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/clXh





logoEV