Pnrr: Regione, procedura unica per assunzioni a tempo determinato nei Comuni

accordo 1' di lettura 06/05/2022 - La Regione avvierà una procedura unica per selezionare i soggetti in possesso di specifici requisiti culturali e professionali da inserire in appositi elenchi ai quali le amministrazioni comunali potranno attingere direttamente per assunzioni con contratto a tempo determinato in relazione all'attuazione dei progetti del Pnrr.

Lo prevede un emendamento al ddl multisettoriale 2022 proposto dall'assessore regionale alle Autonomie locali e alla Funzione pubblica.

Si tratta, come è stato evidenziato dall'assessore, di una misura che rafforza la capacità delle amministrazioni del Comparto pubblico deputate ad attuare i progetti del Piano nazionale di ripresa e resilienza. I contratti a tempo determinato potranno essere anche superiori ai 36 mesi, purché non eccedano la durata di attuazione dei progetti e la scadenza del 31 dicembre 2026, e potranno essere rinnovati, anche per una durata diversa da quella iniziale, per non più di una volta.

Per quanto riguarda l'inserimento negli elenchi, potranno essere adottate anche metodologie semplificate quali la verifica dell'idoneità mediante colloquio.

L'assessore ha precisato, infine, tre aspetti: il conseguimento dell'idoneità non dà diritto all'assunzione ma dà diritto all'inserimento negli elenchi; i candidati possono chiedere di essere inseriti in più ambiti territoriali; la Regione pubblicherà gli elenchi sul proprio sito istituzionale.


da Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-05-2022 alle 16:21 sul giornale del 07 maggio 2022 - 103 letture

In questo articolo si parla di lavoro, friuli venezia giulia, friuli, comunicato stampa, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c50t