Lignano, apre Guardia medica turistica-Punto primo intervento

medico foto generica 3' di lettura 03/06/2022 - L'Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale raggiunge con la riattivazione del servizio di Guardia medica turistica e del Punto di primo intervento (Ppi) di Lignano Sabbiadoro un risultato di grande importanza, non scontato in una situazione con una carenza endemica di personale, che impone scelte complesse in ogni direzione.

È il concetto espresso dal vicegovernatore della Regione con delega alla Salute all'inaugurazione del servizio, attivo dal 1° giugno, della struttura sanitaria di via Tarvisio 5/b.
Ringraziando il sindaco della località balneare per la collaborazione che ha contraddistinto i mandati in conclusione, tutto il personale sanitario, la Croce rossa e la Sogit che permetteranno di rispondere al meglio alle esigenze e ai bisogni di salute della popolazione durante il periodo estivo, il vicepresidente ha tenuto a rimarcare che è necessario informare i cittadini e fare capire che dietro a una porta di un Punto di Primo soccorso che si apre c'è un profondo, complesso, delicato percorso di scelta davanti alle limitate disponibilità di professionisti.

Soddisfatti per il risultato, raggiunto in piena sinergia, il direttore generale di Asufc Denis Caporale, la direttrice del presidio di Latisana e Palmanova Claudia Giuliani e la responsabile del Pronto soccorso di Latisana Paola Perfetti.

Il Punto di primo intervento, funzionalmente collegato al Pronto soccorso di Latisana, garantisce il trattamento delle emergenze sanitarie: sarà aperto dalle ore 15 del 3 giugno fino alle 8 del 6 giugno; dal 10 giugno aprirà tutti i giorni h24 fino al 12 settembre; successivamente dalle ore 15 del 16 settembre alle ore 8 del 19 settembre e dalle ore 15 del 23 settembre alle ore 8 del 26 settembre. Per le prestazioni non urgenti è dovuto il pagamento del ticket, come da norme e tariffe nazionali e regionali. Sarà inoltre disponibile un servizio di interpretariato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 21 tutti i giorni di apertura del Ppi.

La guardia medica turistica garantisce alle persone in temporaneo soggiorno nel Comune di Lignano Sabbiadoro e località turistiche limitrofe le funzioni del Medico di medicina generale ed è rivolto esclusivamente ai cittadini non residenti, erogando prestazioni ambulatoriali e domiciliari. Dal primo fino al 30 giugno il servizio sarà aperto con orario dalle 8 alle 20; dal primo luglio fino al 28 agosto sarà garantito h24; dal 29 agosto fino al 18 settembre nuovamente con orario dalle 8 alle 20. Le prestazioni erogate sono soggette a tariffazione, con pagamento esclusivamente tramite Pos: 18 euro per la visita ambulatoriale, 30 euro per la visita medica domiciliare; 10 euro per atti medici ripetitivi.
Nei mesi di luglio e agosto sarà inoltre garantito il servizio di emodialisi gestito dalla Struttura nefrologia e dialisi: sono previste tre sedute settimanali pomeridiane nelle giornate di martedì, giovedì e sabato. Per il periodo estivo sarà disponibile anche il trasporto delle persone dializzate dal Ppi di Lignano Sabbiadoro al Presidio ospedaliero di Latisana mediante estensione della convenzione con l'Associazione Fraternita di Misericordia della Bassa Friulana.
Nella struttura di Lignano sono presenti 2 ambulanze h24 con altrettanti autisti soccorritori, di cui una anche con infermiere; un medico di pronto soccorso, un infermiere e un operatore socio sanitario h24, più due medici nella guardia turistica.


da Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-06-2022 alle 19:37 sul giornale del 04 giugno 2022 - 92 letture

In questo articolo si parla di attualità, friuli venezia giulia, friuli, comunicato stampa, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c0AW





logoEV