SEI IN > VIVERE UDINE > CRONACA
articolo

Sequestrate droga e armi al confine con la Slovenia denunciata una persona proveniente dalla Repubblica Ceca

1' di lettura
14

Nei giorni scorsi, presso il valico di Stupizza nel comune di Pulfero (UD), i finanzieri della Compagnia di Cividale del Friuli hanno sottoposto a sequestro un machete, un coltello e un pugnale da lancio, oltre a 45 grammi di “marijuana” e ad un francobollo di LSD, rinvenuti a bordo di un’auto in ingresso in Italia.

Le Fiamme Gialle erano impegnate lungo la SS54, in prossimità del confine nazionale, nell’ambito del dispositivo di vigilanza istituito a seguito del ripristino temporaneo dei controlli alle frontiere interne terrestri con la Slovenia. Durante il servizio, i militari hanno fermato e ispezionato un veicolo proveniente dalla Repubblica Ceca. Il guidatore dichiarava di volersi recare nella località balneare di Grado (GO) per una vacanza.

Nel corso del controllo del mezzo, i finanzieri hanno dapprima rinvenuto la sostanza stupefacente e poi alcune armi, quali un pugnale da lancio, un coltello ed un machete. L’uomo alla guida non era in grado di giustificare il trasporto delle armi, secondo le disposizioni che regolano la loro tenuta e introduzione nel territorio italiano.

Per questo, il conducente del mezzo veniva denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Udine, mentre la droga e le armi venivano immediatamente sottoposte a sequestro.

La Guardia di Finanza profonde il massimo impegno nelle quotidiane attività di controllo lungo i confini terrestri nazionali e nel concorso al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica a tutela dei cittadini.





Questo è un articolo pubblicato il 05-06-2024 alle 11:00 sul giornale del 06 giugno 2024 - 14 letture






qrcode